06/04/10

"Women In Art": Straordinario Esempio Di Digital Art

Cari lettori, vi propongo il video "Women in Art" realizzato da Philip Scott Johnson. E' un inno fantastico dedicato alla storia dell'arte attraverso immagini delle donne nell'Arte.

La musica è Sarabande dalla Suite per violoncello n. 1 BWV 1007 di Johann Sebastian Bach eseguita da Yo-Yo Ma. L'ormai celeberrimo video, uscito nel 2007, ha avuto una diffusione virale sul web; sul sito di YouTube è stato visto da più 10165734 visitatori.

E' un vero capolavoro di arte digitale, in termini di maestria tecnica e creatività artistica. Philip ha realizzato 15 video interessanti, disponibili su YouTube, con il software "morphing" di immagini e filmati "Abrosoft FantaMorph".

Per vedere l’elenco completo degli artisti e dei quadri presentati nel video, si può visitare il sito di Boni, istruttore professionista al "Fayetteville Technical Community College".

E adesso ammirate lo splendido filmato, che potete vedere anche in alta risoluzione su VIMEO.


25 commenti:

  1. Fantastico video, ho condiviso il tuo post e adesso faccio lo stesso con il video, merita davvero.
    Ciao Annarita, Roberta.

    RispondiElimina
  2. Bellissimo questo video è stato per circa un anno fisso su soloimmagini, ma lo rivede e lo ascolto sempre con gran piacere fantastico?
    Un bacio e grazie

    RispondiElimina
  3. Meraviglioso video, grazie per averlo proposto. La bellezza femminile espressa dai Grandi dell'arte, la dolcezza di Bach e la sua profondità sono il giusto connubio.
    un abbraccio
    annamaria

    RispondiElimina
  4. Il video è commovente anche per la perfetta sintonia tra metamorfosi delle immagini e sottofondo musicale. Gli occhi, gli sguardi, le posture si susseguono e animandosi sembrano prendere vita. Hai l'impressione che quei volti ti guardino...

    RispondiElimina
  5. Bellissimo, è sempre un piacere rivederlo e riascoltarlo...
    L'avevo inserito tempo fa in un mio post, in occasione della giornata della donna.
    A presto

    RispondiElimina
  6. Sì, Rosaria, il video è del 2007 quindi è piuttosto noto in rete. Anch'io lo avevo postato su Matem@ticaMente nell'estate del 2007...

    Splendido sempre.

    Bacione.

    RispondiElimina
  7. E' vero, cara Annamaria: un mix irresistibile.

    Un abbraccio e a presto.

    RispondiElimina
  8. Proprio così, Palmy: la sensazione è forte.

    Grazie del passaggio.

    A presto.
    annarita

    RispondiElimina
  9. Cara Anna, ti ringrazio di avere fatto il giro completo dei miei blog.

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. veramente notevole. Ma li hai contati quanti visi di donna sono? certo che senza le donne ai poveri artisti gli sarebbe mancata una bella fetta di soggetti! dici che senza le donne non c'erano nemmeno gli artisti?
    ooopss!

    RispondiElimina
  11. Molto bello il video e merita tutta la popolarità dei visitatori!!

    RispondiElimina
  12. Video di grande effetto. Grazie Annarita, per questa informazion e. Provo a condividere il post.

    RispondiElimina
  13. Ciao Annarita ,in effetti il mio blog nasce con quella finalita' ...la divagazione senza pretese ,poi nel corso del tempo ho iniziato a scarabocchiare cose mie....pensieri sempre molto personali ....adesso è una sorta di diario di viaggio ,ma lo spazio per un sorriso quello deve esserci sempre .

    Questo video è davvero bellissimo , una miscellanea di incantevoli volti con ogni sorta di espressione ...dal triste al serioso, sorridente e persino civettuolo ,tutto bilanciato in modo gradevolissimo.

    a presto
    kicca

    RispondiElimina
  14. Video bellissimo, di una sensibilità disarmante. Il languido sottofondo in sintonia con il scivolare lento delle immagini in continua mutazione, mi hanno fatto riflettere a quanto la bellezza e la musica siano un connubio perfetto. Sia nella pittura che nella musica gli artisti hanno tratto ispirazione dalla bellezza femminea, scoprendo in esse luci e ombre che un occhio vago non percepirebbe.
    Tempi addietro una famosa pittrice polaka mi aveva chiesto di posare per lei, perché aveva visto nei miei occhi una luccentezza orientale, e un ovale perfetto. Risi quando me lo chiese, perché io mi vedevo insignificante. Ma lei aveva percepito qualcosa che poi scoprii che anche altri artisti riuscirono a vedere. Nel mio sguardo c'era un oceano di mistero, mi disse un poeta, ed io ancora sorpresa, mi animo quando vedo la bellezza dell'arte, in un video come questo che eterna volti e figure che hanno creato in chi le ha dipinte, emozioni...e anche a me che le ho osservate con grande attenzione
    Ti abbraccio forte, carissima
    Lilly

    RispondiElimina
  15. ............MERAVIGLIOSO............. *_*

    RispondiElimina
  16. No, Pa! Non li ho contati, ma se sei curioso, nel post trovi un link che ti porta dritto dritto dove puoi contarli.

    RispondiElimina
  17. kicca, il tuo blog persegue sicuramente il tuo lo scopo. E' molto gradevole da te...

    A presto.

    RispondiElimina
  18. Lilly, condivido le tue considerazioni...

    Ricambio l'abbraccio:)

    A presto

    RispondiElimina
  19. Gran bel video. Una metamorfosi continua e graduale fantasticamente scandita dalla musica. Un salutone, Fabio

    RispondiElimina
  20. Ciao, Fabio.

    Un salutone a te:)

    RispondiElimina
  21. Un filmato stupendo. Una bella panoramica delle opere dei grandi dell’arte che hanno colto e fissato con maestria i tanti sguardi delle donne . Armonioso è il passaggio da un particolare del viso ad un altro che , attraverso i secoli e le varie correnti pittoriche, sembra riconoscere in un continuum l’essenza della bellezza femminile.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...