31/01/11

GOOGLE COMMANDMENTS


Girovangando in rete, mi sono imbattuta in Google Commandments, i dieci comandamenti di Google. Li riporto di seguito. Tra parentesi, la mia traduzione in lingua italiana.


1. Thou shall create rich relevant content (Crea contenuti rilevanti)

2. Thou shall link to relevant websites (Linka siti pertinenti)

3. Thou shall not redirect traffic (Non reindirizzare il traffico)

4. Thou shall not create doorway pages (Non creare pagine di accesso)

5. Thou shall not create multiple domains (Non creare domini multipli)

6. Thou shall not create duplicate content (Non creare contenuti duplicati)

7. Thou shall not create hidden links (Non creare link nascosti)

8. Thou shall not create mirror sites (Non creare siti mirror)

9. Thou shall not create misleading domains (Non creare domini inaffidabili)

10. Thou shall not use irrelevant keywords (Non utilizzare parole chiave non pertinenti)

Un cosa curiosa questa dei dieci comandamenti di Google; i suggerimenti sono condivisibili.

I Google Commandments sono stati concepiti da Stephanie Davidson. Qui il suo blog...e tanto di certificato di autenticità dell'opera creata.

Fatevi un giro. L'insieme si presenta accattivante.


19 commenti:

  1. Interessante e di alto livello questo post..ti confesso, per me rimane sempre difficile seguire i servizi tecnici e di informatica :-) Un abbraccio, un saluto ed un sorriso a una Torino con il sole:-)

    RispondiElimina
  2. Divertenti
    questi comandamenti.

    Ne conosco altri dieci non creati
    per la comunità di Google

    Credo che questi di Goggle
    no saranno rispettati,
    come gli altri dieci che conosciamo
    tutti da piccoli.

    Un bacione.

    RispondiElimina
  3. Sicuramente sintetici ma che toccano i punti più importanti.
    Se vuoi tenerti amico Google questi sono i comandamenti da rispettare.

    Una interessante risorsa non eccessivamente tecnica ma piena di ottimi consigli è anche questa 91 discutibili tesi

    Bella segnalazione
    Grazie Annarita
    Un salutone
    Marco

    RispondiElimina
  4. Che vuole dire "reindirizzare il traffico"?

    RispondiElimina
  5. Non sapevo che esistesse una cosa del genere anche per Google... molto interessanti, comunque, devo dire... Magari venissero rispettati...

    RispondiElimina
  6. Autorevole, con quel "Thou"...

    RispondiElimina
  7. Prima di tutto complimenti per la tua intervista che ho letto da Rosy.
    Riguardo i comandamenti di Google, considerata la mia inesperienza, sto tranquillo poichè ritengo di osservarli tutti scrupolosamente.

    RispondiElimina
  8. Ti auguro un bel fine settimana, le tue parole lasciano sempre una scia di dolcezza e perchè no saggezza:-) Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. @Palmy
    Reindirizzare il traffico significa far credere all'utente che seguendo un determinato link sarà portato ad una determinata pagina di un determinato sito e invece, con "sotterfugi" tecnici lo si manda su di un altro sito o un'altra pagina.

    ES:
    Annarita ci indica un link di approfondimento si Wikipedia, noi seguimo il link ed invece di Wikipedia ci ritroviamo su un sito che vende scarpe. Decisamente poco corretto e Google fa bene a penalizzare queste cose. Questi link "taroccati" si chiamano redirect. Chiaramente Google punisce i redirect nascosti non quelli esplicitamente dichiarati.

    Salutone
    Marco

    RispondiElimina
  10. Benvenuto, bizzo. Mi fa piacere che trovi utile la segnalazione.

    A presto!

    RispondiElimina
  11. Cara riri, posso comprendere che i post un po' più tecnici non siano comprensibili per tutti i lettori.
    In ogni caso, ricevere il tuo buongiorno è un vero piacere.

    RispondiElimina
  12. E brava, la mia rosariella! Sempre pungente e spiritosa.

    Un bacione.

    RispondiElimina
  13. Proprio così, Marco! Ho visitato la risorsa che hai segnalato. Ti ringrazio perché contiene ottimi suggerimenti e di facile comprensione.

    Un bacione.

    RispondiElimina
  14. Beh, palmy, ci ha pensato Marco a rispondere alla tua domanda.

    Colgo l'occasione per scusarmi del ritardo nelle risposte, ma lo sapete che non è facile seguire tre blog.

    RispondiElimina
  15. Magari, Veggie! Purtroppo, non è così.

    RispondiElimina
  16. Autorevole, con quel "Thou"...

    Google non può che essere autorevole, anche se molti la fanno in barba alla sua autorevolezza!

    RispondiElimina
  17. Grazie, Aldo. Sei un tesoro.

    Lo so che tu rispetti i comandamenti di tutti i generi. Un signore come te è sempre più raro trovarlo.

    Un abbraccione.

    RispondiElimina
  18. Ti auguro un bel fine settimana, le tue parole lasciano sempre una scia di dolcezza e perchè no saggezza:-) Un abbraccio

    riri, sei dolce come un babà.

    Buona domenica.

    Un bacione.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...