13/06/09

Come Gocce Di Rugiada...




Pensieri sparsi di una quattordicenne...


Come gocce di rugiada...

Ho costruito una barriera
per difendere i miei giorni con te.

Li ho messi in fila uno ad uno
come gocce di rugiada sulla foglia:
perle ove si specchiano i nostri volti
sfiorati da marine trasparenze.

Rapita da taciti presagi
scivolo in discesa...


Post correlati
Sferiche Armonie [Un Acrostico]
Atomi Di Memoria [Poesia Rigorosamente Mia]
Davanti al mare

61 commenti:

  1. Quando leggo le tue poesie vengo catturata dalla dolcezza e profondità di un pensiero che non riesco a rapportarlo ad un'adolescente. Mettere i giorni in fila e costruire una barriera per difendersi dagli avvenimenti futuri, essendo rapita da taciti presagi, sono riflessioni che colpiscono. Questa poesia è molto bella e riflessiva.
    Un caro saluto.
    Annamaria

    RispondiElimina
  2. Già così brava a quattordici anni?
    Sono versi freschi e dolci da toccare anche il più duro dei cuori.Spero che lui li abbia letti!

    RispondiElimina
  3. Bravissima la quattordicenne che ha scritto questi versi! Ciao Annarita, buona serata!

    RispondiElimina
  4. Cara Annamaria, frequentavo il quarto ginnasio...e non avevo ancora 15 anni.

    Un abbraccio
    annarita

    RispondiElimina
  5. Caro Angelo, no lui non ha letto la poesia. Tu sei tra i primi a leggere questi versi:)

    Un caro saluto

    RispondiElimina
  6. La quattordicenne sono io, Sere. Grazie

    Ciao:)

    RispondiElimina
  7. Ovviamente, quando avevo 14 anni;)

    RispondiElimina
  8. Davvero molto bella! già da allora avevi talento cara annarita ! poi è il genere di poesia che mi piace...
    grazie per avermi reso partecipe, davvero ,fi ha fatto tanto piacere .
    un bacione

    elisa

    RispondiElimina
  9. In questa poesia c'è una visione dell'amore già capace di comprenderne certi aspetti che in genere si possono esprimere ad una età non ginnasiale.
    Non il tormento poco sobrio o le sovrastrutture stilistiche che leggo dalle attuali frettolosità.
    Nei versi che ci offri, l'amore è visto con un distacco che poeticamente diventa rete di rugiada e quella discesa è una malinconia espressiva molto interessante.
    Mi piace molto.
    Complimenti per le grandi capacità che già possedevi.
    Un abbraccio e ...peggio per il giovanotto di allora...
    Sabina

    RispondiElimina
  10. Elisa, queste poesie non le ho fatte leggere a nessuno prima. Ora sento il bisogno di condividerne alcune con voi...perché ho la fortuna di avere incontrato persone straordinariamente sensibili.

    Un bacione
    annarita

    RispondiElimina
  11. Sabi, mia madre mi ha sempre detto che da piccola ero troppo avanti per la mia età;) e a volte ne era un po' preoccupata.

    Sarà stato forse così...è una questione biologica, credo:)

    Il giovanotto in questione a quell'età sembrava qualcosa di straordinario. A distanza di qualche anno solo qualcosa di ordinario;)

    Bacioni
    annarita

    RispondiElimina
  12. Complimenti veramente bella...
    Buona domenica ;)

    RispondiElimina
  13. Grazie, Pino.
    Buona domenica anche a te:)

    RispondiElimina
  14. Ciao Annarita, le tue parole non sono inutili, magari non mi credi ma scaldano. I miei complimenti alla bravissima quattordicenne che ha scritto queste belle parole. Tra quanti giorni iniziano le tue ferie? Buona vita, Viviana.
    Bacio

    RispondiElimina
  15. Ti credo, Viv, se lo dici. E mi fa piacere sapere che scaldano un po'.

    La poesia l'ho scritta io quando avevo quattordici anni. Mi fa piacere che tu l'abbia apprezzata.

    Per le ferie, devo aspettare che finiscano gli esami. Se ne parla alla fine di giugno.

    Un abbraccione
    annarita

    RispondiElimina
  16. "Atomi di vita,
    cristallizzati nella memoria",
    "Sferiche Armonie",
    "Come gocce di rugiada"
    di un mondo segreto:
    lacrime di gioia.
    Gaetano

    RispondiElimina
  17. Caro Gaetano, grazie per il fil rouge di senso che hai costruito.

    Un abbraccio
    annarita

    RispondiElimina
  18. Bella, devo dire. Ammettilo, lo fai per dimostrare che sei stata giovane. Davvero bella.

    RispondiElimina
  19. Cara annarita, così giovane già intuivi l'incanto e la ciclicità della vita con quella straordinaria sensibilità che ti contraddistingue.
    La poesia cristallizza pulsioni dell'anima, belle da scoprire ad ogni età.

    Grazie :)

    RispondiElimina
  20. @Paul Gatti: grazie dell'apprezzamento! Per il resto, non lo faccio per dimostrare niente a nessuno né tantomeno per dimostrare che sono stata "giovane", dato che non sono ancora da rottamare...

    A te, invece, manca un po' di sensibilità: non si scherza con l'età delle donne, soprattutto quando non si conoscono le destinatarie! Tienilo a mente per il futuro...

    Salutami Delano!

    RispondiElimina
  21. Cara Maria, grazie a te per la tua sensibilità sicuramente non ordinaria:)

    Un abbraccio
    annarita:)

    RispondiElimina
  22. Cara annarita parole incantevoli sei ed eri fantastica.....
    Le tue poesie sono emozioni...
    Un caro saluto e un abbraccio forte, roberta.

    RispondiElimina
  23. Troppo buona, Rob. Grazie.

    Ricambio il saluto e l'abbraccio.
    annarita

    RispondiElimina
  24. Bellissima, delicata ... come una goccia di rugiada .. :*

    RispondiElimina
  25. Emozionante frammento d' amore.
    Buona domenica.
    Vale

    RispondiElimina
  26. Ciao, Elena. Che piacere risentirti dopo tanto tempo:).

    Grazie del commento. Un abbraccio.
    annarita

    RispondiElimina
  27. Grazie di essere presente, Pier.

    Ricambio l'augurio.

    annarita

    RispondiElimina
  28. Un ragazzo ordinario non poteva stare con una donna straordinaria come te , straordinaria anche a 14 anni se ha saputo esprimere sentimenti così profondi con il linguaggio poetico . Brava Annarita , sai cosa penso di te , e non voglio ripetermi ....Continua a condividere con noi questi tuoi bei componimenti !!!
    Un bacione Paola

    RispondiElimina
  29. Grazie, Paoletta. Continuerò a farlo ogni tanto.

    Un abbraccio
    annarita

    RispondiElimina
  30. 14 anni. E' l'età in cui si vive l'amore senza l'esperienza, come il dolce di cui si ha bisogno, con le cose prevertiane che facevano sognare. Concordo col le impressioni di tua madre ma di certo, tanta capacità di prevedere una esperienza che non si possiede, è segno di profondità, pur nella bella freschezza stilistica. E di certo sei una donna che non è certo fuori dal mondo...Aivoglia, Annarita, a correggere compiti...Sei nell'età in cui ci si esprime al meglio.Anche io ho avuto dei pessimi straordinari... Ti abbraccio ancora.
    Sabina

    RispondiElimina
  31. Sì, c'è proprio dell'acqua in questa poesia, acqua fresca, acqua che altri quattordicenni hanno senz'altro toccato.
    Tu ce ne fai sentire un sorso ;)


    Bruno

    RispondiElimina
  32. Sabina cara, grazie di avermi fatto conoscere ulteriori tue impressioni, molto preziose per me come lo è la tua amicizia.

    Ti abbraccio.
    annarita

    RispondiElimina
  33. E io ne sono felice, Bruno,...

    Sai quanto tengo a conoscere le tue impressioni.

    Un abbraccio
    annarita

    RispondiElimina
  34. Siccome ho problemi a ricordare le parole delle canzoni, che sostituisco con vari la..la...la..., quando ho letto la tua poesia la prima volta pensavo fosse la canzone di Elisa.
    Complimenti per la scelta delle parole, davvero ottima! E' stato un evento istintivo o ci hai lavorato sopra? Avevi talento, spero tu lo abbia sfruttato pienamente.
    Buona fine della scuola!!!
    P.S. Che fine ha fatto il tu a cui ti rivolgevi? Primo amore?

    RispondiElimina
  35. Maria Stella, non ricordo se è stato un evento istintivo o ci ho lavorato sopra. Ero troppo piccola.

    Grazie per attribuirmi del talento. Ne ho scritte molte di poesie nel tempo, ma mai pubblicate prima di aprire i vari blog. Direi che ho coltivato l'attitudine allo scrivere, collaborando con la rivista Scuola e Didattica da 7 anni a questa parte, ma gli articoli sono di carattere scientifico e didattico;)

    Niente a che vedere con la poesia.

    Lo "straordinario ordinario" è stato il primo amore, e non so che fine abbia fatto.

    Grazie dell'augurio per la fine dell'anno scolastico.
    Un salutone
    annarita

    RispondiElimina
  36. E' tenerissima, c'è la freschezza e l'ingenuità dei quattordici anni. Versi, come, " ho costruito una barriera, per difendere i miei giorni con te" sono straordinari. Sai poi qual'è la bellezza e che tu non hai perso, quella freschezza e quella sincerità. Brava
    un abbraccio dalla cuginetta

    RispondiElimina
  37. "Scivolo in discesa"
    questa frase, fa pensare a tutte le dolci aspettative di un cuore di una dolce quattordicenne.

    Ti abbraccio, un bacio romanticona

    Mercoledi alle 14 sto a casa, sento la mancanza dei figli del marito e dei nipotini, e di voi
    Notte serena

    RispondiElimina
  38. penny, non potevi farmi complimento più bello. Sono felice che tu abbia colto in me freschezza e sincerità...

    Ti abbraccio, cuginetta in web.

    RispondiElimina
  39. Ciao, rosy. Anche tu mi manchi. Sono felice che tu sia stata con i tuoi parenti, ma egoisticamente sono felice del tuo ritorno.

    Notte serena e bacione anche a te.
    annarita:)

    RispondiElimina
  40. Mi sembra che la stessa classe, la stessa freschezza e bellezza interiore di quella adolescente te le sia portate appresso sino ad ora. Questo sa un pò di magia, carissima amica matemati-maga ;-).

    RispondiElimina
  41. Conosco la tua grande competenza nelle discipline scientifiche. Volevo aggiungere che, leggendo il commento di un amico che parla di freschezza dei tuoi versi, mi accorgo di una cosa che chi insegna conosce molto bene. E' la grafia tondetta delle ragazzine. Noi scrivevamo in modo più personale, meno svolazzante ed in modo diverso l'una dall'altra. La freschezza c'è, ma la forma è modernissima, con una suggestione di dolore accennato, scende come avesse già sapienza letteraria ed è tema profondo...Perchè non le raccogli, tempo e voglia permettendo? Ti abbraccio ancora, Annarita.
    Baci.

    RispondiElimina
  42. Bè, continuaa spargere questi pensieri da quattordicenne, allora, perchè sono rimasta veramente rapita leggendo la tua poesia...

    Si costruiscono sempre barriere per proteggere ciò che si ama... per paura che qualcosa ce lo possa portare via... Ma le barriere in realtà non servono a proteggere da quello che sta fuori, ma solo a isolare quello che sta dentro...
    Forse bisognerebbe solo cercare di vivere nei propri spazi... e continuare ad ammirare le nostre bellissime gocce di rugiada...

    RispondiElimina
  43. Vincenzo, grazie. Sei un vero tesoro.

    Baci.
    annarita:)

    RispondiElimina
  44. Cara Sabina. Grazie per la tua presenza e per gli approfondimenti.

    Raccoglierle? Sono già raccolte, Sabi;). OK! Ho compreso a cosa alludi. Chissà;)

    Bacione
    annarita

    RispondiElimina
  45. Veggie, lo sai benissimo che cosa penso di te, quindi non mi ripeto. Constato soltanto che, se ci sono giovani come te a questo mondo, possiamo avere ancora speranza in un futuro migliore.

    Un bacio, tesoro:)

    RispondiElimina
  46. Brava prof, già a 14 anni eri una grande con tannta voglia di esprimerti. Non a caso poi hai scelto di fare l'insegnante. Un saluto, anche se in ritardo, cara Annarita.

    RispondiElimina
  47. enzo, non è mai troppo tardi per un saluto e soprattutto per la tua compagnia, sempre gradita.

    Un abbraccione.
    annarita

    RispondiElimina
  48. La poesia è sintesi di emozioni e rigore, di sentimenti collocati in una forma ben definita....

    Già a 14 anni, con questi brevi versi, esprimevi sintetizzandole le tue caratteristiche: rigore e forte sensibilità.

    Grazie per questa condivisione!!!
    france

    RispondiElimina
  49. Annarita... sei veramente unica, come unica è la tua bravura!!
    Questa tua poesia è bellissima ed eri già artista a 14 anni!!! Complimenti!!!

    RispondiElimina
  50. E' bellissima! Complimenti Annarita, è davvero emozionante pensare alla sensibilità e al talento dei tuoi 14 anni!
    Un abbraccio :)

    PS: domani prova di matematica...

    RispondiElimina
  51. Annarita la tua poesia è già grande anche se tu eri piccola. E' un piccolo gioiello come la raffigurazione indovinata che hai scelto . Ciao.'

    RispondiElimina
  52. France, grazie a te per la tua di sensibilità conn cui sai cogliere le sfumature...

    Un abbraccio.
    annarita

    RispondiElimina
  53. Betty, sei tu ad essere unica per cose ben più importanti dello scrivere piccole poesie.

    Sono estremamente fortunata ad avere amiche come te e tante altre belle anime che popolano generosamente questo mio blog.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  54. Anna, grazie. Non riesco a dire di più per le belle attestazioni di stima che mi state regalando.

    ps: io l'ho avuta il 16 giugno.

    RispondiElimina
  55. Teo, grazie anche a te, cara.

    Un abbraccio
    annarita

    RispondiElimina
  56. Annarita, sai che parlo in altra lingua. Tu da "vergine" prudente (come quelle evangeliche) ti disponi a porre "paletti". Così è stato col gioco del puzzle della "capra" nel recinto perché questa non mangiasse tutta "l'erba". Così è stato anche con il piccolo automa Reach, perché non era possibile ciò che questi stava "desiderando". E così ora con i tuoi personali pensieri-sentimenti che vincoli in una "sfera d'acqua". Ecco che si genera un concetto che è quella della vita terrestre con i mari, laghi e fiumi qua e là d'intorno alla nostra Terra
    Buona giornata,
    Gaetano

    RispondiElimina
  57. Sì, Gaetano, lo so che parli un'altra lingua. Ti ringrazio per la circolarità con cui hai connesso gli avvenimenti.

    Un caro saluto.
    annarita

    RispondiElimina
  58. Bellissime parole complimenti:)Eri molto profonda anke a 14 anni!!!E complimenti anke x il blog devo dire ke è molto interessante!!!Ciao Dany

    RispondiElimina
  59. Dany, benvenuto e grazie dell'apprezzamento.
    annarita

    RispondiElimina
  60. è semplicemente splendida, mi ha riempita di emozioni.
    Scusa se non passo spesso, ma purtroppo sono lontana dal web. Spero poter tornare presto. Marisa alias Gitodiboa

    RispondiElimina
  61. Carissima Marisa, ti ringrazio di aver trovato il tempo di passare a commentare. So quanto sei impegnata...

    Un abbraccione
    annarita

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...